Ghisa, migliora la domanda negli USA e in Italia

martedì, 29 maggio 2018 17:06:43 (GMT+3)   |   Istanbul
       

Nell'ultima settimana i produttori di ghisa dei paesi CIS hanno incrementato le vendite di ghisa grazie a un miglioramento della domanda internazionale. In particolare, secondo quanto appreso da SteelOrbis, la richiesta è aumentata negli Stati Uniti e in Italia. Ciononostante, le offerte relativa al materiale proveniente dall'area CIS sono rimaste stabili rispetto ad una settimana fa, cioè al livello di 385-395 $/t FOB. 

Come riportato la scorsa settimana, per il mese di giugno è previsto un aumento della domanda di ghisa negli Stati Uniti, di conseguenza dovrebbero crescere le vendite dai paesi CIS verso gli USA. Fonti hanno riferito che negli ultimi giorni negli USA è stato chiuso un acquisto di ghisa di origine CIS a 410-415 $/t CFR, prezzo che indica un lieve aumento rispetto ai 410 $/t CFR registrati la scorsa settimana. 

Sempre nell'ultima settimana, è stato chiuso un ordine di ghisa in Italia a un prezzo tra i 405 e i 410 $/t CFR. Mentre la domanda è migliorata leggermente in Italia rispetto a sette giorni fa, le acciaierie turche non hanno ordinato ghisa proveniente dai paesi CIS. 


Ultimi articoli collegati

India: JSW sempre più vicina alla costruzione di un'acciaieria nell'Odisha

Brasile: lieve rialzo del prezzo del tondo per l'export

Bulgaria: i produttori di tondo alzano i prezzi

USA: terminata la salita dei prezzi dei coils a caldo

Tubi saldati, stabili le offerte turche ma con sconti su grossi volumi