Ghisa, i fornitori dei paesi CIS provano ad alzare i prezzi

martedì, 05 febbraio 2019 17:54:16 (GMT+3)   |   Istanbul
       

Negli ultimi sette giorni i prezzi della ghisa proveniente dai paesi CIS sono passati da un livello di 320-330 $/t a 320-335 $/t FOB. Nonostante il movimento ribassista dei prezzi sia giunto al capolinea, i fornitori stanno ancora riscontrando difficoltà nel portare i prezzi ai livelli desiderati, dal momento che i compratori continuano ad esercitare pressioni al ribasso sulle offerte. 

Alcuni fornitori dei paesi CIS hanno alzato di 10 dollari le offerte rivolte agli Stati Uniti, fino a 360 $/t CFR. Ciononostante, i compratori stanno chiedendo un prezzo di 340-350 $/t CFR. 

Nel frattempo, la domanda risulta debole in Italia, dove i compratori continuano a mantenere un atteggiamento attendista. Qui le offerte provenienti dai paesi CIS sono passate dai 350 $/t della scorsa settimana agli attuali 340-350 $/t CFR. 


Ultimi articoli collegati

Cina: prezzi di cromo e ferrocromo – settimana 4

In calo le importazioni statunitensi di tubi strutturali a novembre

Coils zincati a caldo, stabili le offerte indiane

Coils a caldo, possibili sconti sui prezzi da parte dei produttori turchi per l'Italia

ArcelorMittal annuncia lo stato di forza maggiore in Francia