Ghisa: fornitori russi attivi in Cina e Turchia

venerdì, 03 giugno 2022 11:28:08 (GMT+3)   |   Istanbul
       

Soffrendo di scarse vendite all'esportazione a causa delle sanzioni economiche, i fornitori russi di ghisa basica (BPI) hanno continuato a cercare clienti alternativi a quelli tradizionali. Pur mantenendosi attivi nelle trattative, non tutti i produttori russi hanno avuto successo, a indicazione del fatto che i prezzi a cui puntano i clienti sono inferiori ai costi di produzione.

Gli unici compratori disposti ad accettare ghisa di origine russa sono quelli cinesi e turchi. Alcuni giorni fa un carico dalla Russia è stato venduto in Cina al prezzo di 530-535 $/t CFR. Successivamente, i clienti cinesi hanno iniziato a chiedere n prezzo di 520-525 $/t CFR. «Non avendo così tante opzioni, i produttori russi potrebbero accettare presto le nostre offerte», ha affermato una fonte cinese. 

Intanto, ieri 2 giugno sono trapelate informazioni su una vendita di ghisa prodotta nel Donbass, territorio attualmente occupato dalla Russia. Si dice che la vendita sia stata chiusa a 455 $/t CFR, un prezzo che la maggior parte degli operatori considera «decisamente troppo conveniente» anche rispetto alle precedenti transazioni, chiuse a circa 490 $/t CFR. «Questi prezzi sono assolutamente folli. Stanno solo distruggendo il mercato», è stato il commento di un importante fornitore internazionale di ghisa


Articolo precedente

Assofermet, rottame: preoccupazioni sul costo dei trasporti

06 feb | Notizie

Turchia, ghisa: import in aumento nel periodo gennaio-novembre

26 gen | Notizie

Germania, in calo la produzione di acciaio nel 2022

24 gen | Notizie

Giappone, in calo la produzione di acciaio grezzo a dicembre

23 gen | Notizie

Ucraina, ghisa: in aumento le esportazioni a dicembre

19 gen | Notizie

Cina, acciaio grezzo: produzione in calo nel 2022

17 gen | Notizie

Assofermet, rottami: cauto ottimismo per il nuovo anno

12 gen | Notizie

Brasile, ghisa: export in aumento a dicembre

12 gen | Notizie

Brasile, ghisa basica: gli esportatori puntano a prezzi più alti nelle prossime trattative

22 dic | Rottame e materie prime

Germania: produzione di acciaio grezzo in calo periodo gennaio-novembre

22 dic | Notizie