Cina: lieve indebolimento dei prezzi del minerale di manganese

mercoledì, 03 aprile 2019 11:01:56 (GMT+3)   |   Shanghai
       

I prezzi del minerale di manganese si sono indeboliti leggermente sul mercato cinese nell'ultima settimana. Al porto di Tientsin i prezzi del lump ore australiano con il 46% di Mn si attestano ora a 8,78 $/dmtu (59 RMB/dmtu), mentre quelli del lump ore con il 48% di Mn sono a 8,33 $/dmtu (56 RMB/dmtu). Sempre a Tientsin, le offerte di minerale di manganese (Mn 44%) provenienti da Gabon si attestano a 8,33 $/dmtu (56 RMB/dmtu), mentre quelle relative al lump ore sudafricano (Mn 38%) si posizionano a 7,74 $/t dmtu (52 RMB/dmtu). 

Nel complesso il volume degli scambi è rimasto su livelli normali. I cali di prezzo sono stati attribuiti principalmente alla riduzione dell'IVA in Cina. Non sono state registrate variazioni significative nemmeno sotto il profilo della domanda e dell'offerta. I prezzi delle leghe di manganese, intanto, sono diminuiti leggermente. Per quanto riguarda i prossimi sette giorni, i prezzi dovrebbero rimanere stabili, ma non si escludono lievi variazioni positive. 

1 $ = 6,72 RMB


Ultimi articoli collegati

Cina: produzione di acciaio grezzo in crescita nel 2019

Minerale di ferro in ripresa, cresce la domanda per il materiale di qualità

Tubi saldati, stabili le offerte turche ma con sconti su grossi volumi

India: il rafforzamento della rupia sostiene i prezzi degli zincati a caldo all'export

Rottame, significativo calo del prezzo nell'ultimo scambio USA-Turchia