Brasile: ulteriore lieve aumento dei prezzi del minerale ferroso 

mercoledì, 31 ottobre 2018 12:49:59 (GMT+3)   |   San Paolo
       

L'aumento delle quotazioni del minerale sul mercato spot cinese, unità alla stabilità delle tariffe di nolo marittime, ha fatto sì che i prezzi del minerale ferroso brasiliano crescessero mediamente di 1 dollaro rispetto a sette giorni fa. 

Il prezzo dei fini da sinterizzare con il 65% di ferro provenienti dal Brasile è attualmente pari a 67 $/t FOB, mentre i prezzi di esportazione del lump e del pellet sono rispettivamente pari a 88 e a 125 $/t FOB.

Sul mercato interno, i prezzi degli stessi materiali corrispondono rispettivamente a 61 $/t, 82 $/t e 119 $/t franco produttore, tasse escluse.

Nel frattempo, la differenza tra i prezzi del minerale con un contenuto di ferro pari al 65% e i prezzi del minerale con un contenuto di ferro pari al 62% si è ridotta passando dal 26% al 24%. Il retringimento del gap è attribuito alla minor domanda cinese, dovuta a sua volta ai tagli stagionali alla produzione siderurgica nel paese asiatico. 


Ultimi articoli collegati

Vale torna all'utile nel secondo trimestre 2020, da settembre pagherà i dividendi

Minerale di ferro, i prezzi brasiliani raggiungono i livelli di un anno fa

Tribunale brasiliano respinge un ricorso di Vale sul disastro di Brumadinho

Agenzia mineraria brasiliana fissa nuove regole per il monitoraggio delle dighe

Severstal punta a nuovi mercati partendo dal Brasile, di recente la prima vendita a CSN