Bangladesh: lieve ripresa dei prezzi di importazione del rottame

venerdì, 25 gennaio 2019 10:41:31 (GMT+3)   |   San Diego
       

Fonti di mercato hanno riferito che le offerte relative a rottame frantumato in container in partenza dall'UE (incluso il Regno Unito) per l'export in Bangladesh si attestano attualmente a 338-343 $/t CFR, mentre quelle riguardanti HMS I/II 80:20 in container si collocano a quota 323-328 $/t CFR.

Rispetto allo scorso 17 gennaio, le quotazioni hanno fatto registrare un incremento di 3 dollari.

Se si prende in considerazione il prezzo medio del rottame proveniente da diversi paesi, il frantumato in container è salito a quota 333 $/t CFR, mentre l'HMS I/II 80:20 ha raggiunto i 318 $/t CFR. Tra i paesi di origine vi sono Stati Uniti, paesi del Medio Oriente, dell'Africa, dell'UE e paesi asiatici. 

I prezzi sono stati sostenuti dal rialzo del rottame con destinazione Turchia, nonché da un incremento delle attività di acquisto. Secondo le fonti interpellate, i prezzi di importazione in Pakistan potrebbero rafforzarsi ulteriormente sulla scorta dell'aumento dei prezzi interni del rottame e di "indicatori economici generalmente positivi per il primo trimestre". 


Ultimi articoli collegati

Cina: produzione di acciaio grezzo in crescita nel 2019

Minerale di ferro in ripresa, cresce la domanda per il materiale di qualità

Tubi saldati, stabili le offerte turche ma con sconti su grossi volumi

India: il rafforzamento della rupia sostiene i prezzi degli zincati a caldo all'export

Rottame, significativo calo del prezzo nell'ultimo scambio USA-Turchia