USA: zincati a caldo, cresce l'interesse verso l'import

mercoledì, 31 gennaio 2018 12:10:42 (GMT+3)   |   San Diego
       

I produttori statunitensi di acciai piani hanno annunciato il secondo aumento dei prezzi nel giro di un mese, e sono pronti ad annunciarne altri nel prossimo periodo. Ne sono convinti gli operatori interpellati da SteelOrbis, che attribuiscono al trend rialzista dei prezzi locali un rinnovato interesse verso le offerte di importazione. 

Secondo quanto riferito da diversi trader, sarebbe stato proprio l'ultimo annuncio di aumenti a destare un forte interesse nei confronti del materiale proveniente dall'estero. Negli ultimi mesi gli arrivi dall'estero sono stati scarsi e tale circostanza ha dato potere ai produttori statunitensi. La situazione potrebbe tuttavia ribaltarsi qualora gli stessi produttori tirassero troppo la corda. 

Attualmente le quotazioni dei coils HDG G30 da 0,012"x40,875" provenienti da Emirati Arabi, Turchia, e Vietnam si attestano a 992-1.036 $/t DDP porti del Golfo USA. I prezzi dello stesso materiale, ma con provenienza Sudafrica, si collocano tra i 1.036 e i 1.058 $/t. Tutte le offerte risultano invariate rispetto ad una settimana fa.


Ultimi articoli collegati

Export USA di zincati a caldo in calo a maggio

Export USA di acciaio in calo a maggio

USA: debole il mercato dei coils zincati a caldo

Lieve calo dei prezzi degli zincati a caldo negli USA

In crescita tra aprile e maggio le importazioni statunitensi di coils zincati a caldo