USA: produttori di coils a caldo disposti a concedere sconti

lunedì, 21 gennaio 2019 17:03:46 (GMT+3)   |   San Diego
       

Secondo quanto appreso da SteelOrbis, i prezzi dei coils laminati a caldo (HRC) sono rimasti stabili nell'ultima settimana, cioè pari a 772-794 $/t franco produttore. Ciononostante, i grossi compratori sono riusciti ad ottenere sconti fino a 44 $/t. 

Secondo le previsioni, i prezzi dovrebbero calare ulteriormente prima di iniziare a risalire la china. 

Rispetto a un anno fa, le quotazioni sul mercato spot continuano ad attestarsi a livelli più alti: in data 19 gennaio 2018, SteelOrbis aveva rilevato quotazioni tra i 717 e i 761 $/t franco produttore. 

Intanto, sul versante dell'import, le offerte relative a HRC provenienti da Corea del Sud, Egitto e Serbia si attestano a 717-739 $/t DDP porti del Golfo USA, ossia prezzi in calo di 33 dollari rispetto a quelli registrati a metà dicembre. 


Ultimi articoli collegati

Cina: produzione di acciaio grezzo in crescita nel 2019

Minerale di ferro in ripresa, cresce la domanda per il materiale di qualità

Tubi saldati, stabili le offerte turche ma con sconti su grossi volumi

India: il rafforzamento della rupia sostiene i prezzi degli zincati a caldo all'export

Rottame, significativo calo del prezzo nell'ultimo scambio USA-Turchia