USA: prezzi dei coils a freddo in aumento grazie all'assenza dell'import

venerdì, 08 giugno 2018 15:32:43 (GMT+3)   |   San Diego
       

Nell'ultima settimana i prezzi dei coils laminati a freddo (CRC) sono cresciuti di 11 $/t sul mercato statunitense, raggiungendo gli attuali 1.091-1.135 $/t franco produttore. 
Le fonti sottolineano che, pur in assenza dell'import da Canada e Messico (conseguenza questa dei dazi statunitensi della Section 232), l'import di materiale turco resta un'opzione percorribile a fronte di offerte competitive. Ciononostante, i compratori sono ancora restii ad ordinare materiale di importazione a causa dell'incertezza attorno all'effettiva durata delle tariffe. 

Nel 2017, le importazioni statunitensi di CRC provenienti dal Canada e dal Messico sono ammontate rispettivamente a 339.834 e 220.448 tonnellate, classificando i due paesi come le principali fonti di importazione di CRC per gli USA.


Ultimi articoli collegati

USA: produttori annunciano aumenti sui prezzi dei coils

USA: importazioni di acciaio dimezzate ad agosto su base mensile

USA: prezzi dei coils ancora in crescita

Forte rialzo dei prezzi dei coils nel mercato USA

USA: US Steel annuncia un nuovo aumento sui prezzi dei piani