USA: prezzi dei coils a caldo ancora in salita

lunedì, 22 gennaio 2018 11:30:39 (GMT+3)   |   San Diego
       

I prezzi dei coils laminati a caldo (HRC) sul mercato statunitense sono aumentati di altri 11 $/t nell'ultima settimana, raggiungendo i 717-761 $/t franco produttore. Nel frattempo, i produttori locali puntano ad ottenere un prezzo pari ad almeno 770 $/t.

Le quotazioni attuali evidenziano un incremento di 33 $/t su base mensile. Le fonti intervistate si aspettano che il trend rialzista duri almeno fino alla fine del primo trimestre e, forse, per tutto il secondo trimestre. Al momento ciò che fa pensare ad un nuovo, imminente aumento dei prezzi da parte dei produttori di acciai piani è il rafforzamento dei prezzi locali del rottame previsto per febbraio. 

Nel frattempo, per quanto riguarda il materiale proveniente dall'estero, i prezzi degli HRC importati da Turchia e Corea del Sud restano pari a 705-750 $/t DDP porti del Golfo USA. Come una settimana fa, l'interesse nei confronti del materiale di importazione resta piuttosto forte.


Ultimi articoli collegati

USA: export di barre laminate a caldo in flessione a dicembre

Billette CIS: cresce la domanda, ma anche la competizione

Minerale di ferro, prezzi al 14 febbraio

Prezzi degli zincati a caldo in rialzo negli Emirati Arabi

Turchia: Icdas alza ulteriormente il prezzo del tondo