USA: prezzi degli zincati a caldo in lenta diminuzione

martedì, 02 ottobre 2018 10:18:28 (GMT+3)   |   San Diego
       

Negli Stati Uniti i prezzi dei coils zincati a caldo (HDG) e Galvalume sono diminuiti di 22 dollari rispetto ad una settimana fa. Gli operatori locali continuano a ritenere che, in mancanza di un evento straordinario, quale in particolare uno sciopero presso le acciaierie, la lenta erosione dei prezzi proseguirà fino alla fine dell'anno. Le stesse fonti sostengono che, se i lavoratori di ArcelorMittal e US Steel dovessero proclamare uno sciopero e se questo durasse almeno due settimane, la carenza di materiale potrebbe spingere i prezzi verso l'alto. 

Un altro fattore di incertezza è dato dai dazi della Section 232. Da poco gli USA, il Messico e il Canada hanno annunciato di aver raggiunto un nuovo accordo commerciale, e sia il Canada che il Messico stanno cercando di risolvere il problema dei dazi statunitensi entro i prossimi due mesi. Non è ancora chiaro se i dazi verranno sostituiti con un sistema di quote, tuttavia il settore USA degli acciai piani sta monitorando attentamente la situazione. Donald Trump ha dichiarato che i dazi sull'acciaio saranno affrontati separatamente e recentemente ha affermato che, se non si fosse fatto ricorso alla Section 232, gli Stati Uniti nel giro di due anni non avrebbero più avuto un'industria siderurgica.

Attualmente il prezzo base degli HDG è generalmente pari a 1.014-1.158 $/t, con il materiale da 0,019x41,5625 Gr80/AZ55 che viene offerto a 1.235-1.279 $/t franco produttore Midwest. 


Ultimi articoli collegati

USA: import di banda stagnata in crescita a maggio

Lieve calo dei prezzi degli zincati a caldo negli USA

In crescita tra aprile e maggio le importazioni statunitensi di coils zincati a caldo

Export USA di zincati a caldo in forte calo ad aprile

Export USA di acciaio in calo ad aprile