USA: i prezzi dei coils potrebbero aver raggiunto il picco massimo

lunedì, 13 settembre 2021 12:11:41 (GMT+3)   |   San Diego
       

Negli Stati Uniti i prezzi dei coils laminati a caldo (HRC) e dei coils laminati a freddo (CRC) sono rimasti stabili nell'ultima settimana, motivo per cui numerosi operatori hanno cominciato a sospettare che il mercato abbia raggiunto il suo picco massimo. A partire da giugno, il trend rialzista è progressivamente rallentato: dai +154 $/t registrati tra il 2 giugno e il 7 luglio si è passati a +129 $/t nel periodo 7 luglio-4 agosto e, infine, a +61 $/t nel periodo 4 agosto-1 settembre. 

Attualmente i prezzi degli HRC si attestano a 2.094-2.138 $/t franco produttore, mentre quelli dei CRC sono pari a 2.337-2.403 $/t f.p.

Nel frattempo, si è ampliata la differenza tra i prezzi locali e quelli all'import. Le offerte dall'estero sono vicine a 1.654 $/t nel caso degli HRC e a 1.764 $/t nel caso dei CRC, in entrambi i casi nel termine DDP porti del Golfo USA. Negli ultimi tre mesi gli arrivi hanno raggiunto i volumi più alti da inizio anno. 

Secondo le fonti intervistate, le manutenzioni programmate rappresentano la "carta jolly" per la direzione del mercato nei prossimi mesi. Le fermate produttive potrebbero infatti ridurre l'offerta quanto basta per impedire discese di prezzo, oppure addirittura determinare un ulteriore rialzo dei prezzi a pronti. Tuttavia, il trend potrebbe subire un'inversione, anche drastica, entro la fine dell'anno, quando entreranno in funzione alcuni nuovi impianti. 


Articolo precedente

Cina: in calo le scorte dei principali prodotti siderurgici finiti

24 nov | Notizie

Cina, coils a caldo: produzione in crescita nel periodo gennaio-ottobre

18 nov | Notizie

Romania, coils a caldo: prezzi locali stabili nonostante la depressione del mercato

11 nov | Piani e bramme

Piani, Turchia: scendono i prezzi a causa della scarsa domanda e dell’import aggressivo

10 nov | Piani e bramme

Cina, coils a freddo: prezzi export ancora sotto pressione, la domanda non migliora

09 nov | Piani e bramme

Coils a caldo, Turchia: prezzi import competitivi risultano in nuovi accordi

04 nov | Piani e bramme

Cina: in calo le scorte dei principali prodotti siderurgici finiti

04 nov | Notizie

Usa, coils laminati: prezzi locali vantaggiosi, import “poco conveniente”

02 nov | Piani e bramme

Giappone: in calo l’export di acciaio nel periodo gennaio-settembre

31 ott | Notizie

Romania: produttore taglia i prezzi dei prodotti piani, stabili i prezzi dei rivenditori locali

28 ott | Piani e bramme