USA: cresce la produzione, ma i prezzi degli zincati a caldo non frenano la corsa

mercoledì, 21 luglio 2021 12:40:08 (GMT+3)   |   San Diego
       

I prezzi dei coils zincati a caldo (HDG) e Galvalume sono in rialzo da quasi undici mesi negli Stati Uniti e tuttavia ancora non si intravede un’interruzione del trend. L’altro ieri l’American Iron and Steel Institute (AISI) ha riferito che il tasso di utilizzo della capacità produttiva, nella settimana terminata il 17 luglio, ha raggiunto il sorprendente livello dell’84,1%, ovvero il più alto da più dieci anni. Ciononostante, i compratori continuano a lamentare lunghi tempi di consegna, scarsa disponibilità di volumi sul mercato spot e, ovviamente, prezzi in continuo aumento.

Rispetto a fine giugno, i prezzi base degli HDG sono cresciuti in media di 77,5 $/t.

Prodotto

$/cwt

$/mt

$/nt

HDG prezzo base

99-101

2.183-2.227

1.980-2.020

Coils G30 da 0,012”

110+

2.425

2.200

 

 

 

 

 

 

 

 

Galvalume prezzo base

99-101

2.183-2.227

1.980-2.020

 

 

 

 

 

 

 

 

Coils Gr80/AZ55 da 0,019x41,5625

110+

2.425

2.200

Prezzi franco produttore.


Articolo precedente

Coils zincati, Cina: prezzi export in calo nonostante l'aumento dei future

23 set | Piani e bramme

India, coils zincati: tentativo degli esportatori di aumentare ulteriormente i prezzi

22 set | Piani e bramme

Laminati a caldo, Romania: prezzi perlopiù stabili

20 set | Piani e bramme

ArcelorMittal riconsidera le offerte di coils in Europa

19 set | Piani e bramme

Salzgitter, prodotto il primo coil presso la nuova linea di zincatura a caldo

16 set | Notizie

India: prezzi export in aumento per gli zincati a caldo

15 set | Piani e bramme

Usa, coils zincati a caldo e Galvalume: stabili i prezzi import

14 set | Piani e bramme

Usa, coils zincati a caldo: export in calo a luglio

13 set | Notizie

India, export coils zincati a caldo: prezzi stabili, domanda limitata

08 set | Piani e bramme

Coils zincati, Cina: esportatori tentano di aumentare i prezzi

08 set | Piani e bramme