Turchia: lieve calo dei prezzi di importazione dei coils a caldo

venerdì, 03 agosto 2018 11:51:25 (GMT+3)   |   Istanbul
       

Nell'ultima settimana la domanda di acciai piani di importazione è rimasta debole in Turchia dal momento che i compratori stanno evitando di effettuare ordini a così poca distanza dalla settimana in cui si festeggerà la Festa del Sacrificio (20-26 agosto). Dal momento che sussistono ancora forti aspettative di un calo dei prezzi internazionali dei coils laminati a caldo (HRC), i compratori turchi continuano ad esercitare pressioni ribassiste sulle offerte di importazione. 

Rispetto ad una settimana fa, i prezzi degli HRC provenienti dai paesi CIS sono diminuiti di 5 dollari, posizionandosi al livello di 575-595 $/t CFR Turchia. Le quotazioni dei coils a freddo (CRC) sono invece rimaste stabili a 625-650 $/t CFR Turchia. 


Ultimi articoli collegati

Turchia: possibili aumenti di prezzo da parte dei produttori di coils a caldo

Coils a caldo, pressioni ribassiste sulle offerte dei produttori turchi

Coils a caldo, gli esportatori turchi abbassano i prezzi ma la domanda scarseggia

Coils a caldo, crescono le offerte da Europa e India verso la Turchia

Dalbeler (Colakoglu): gli esportatori turchi cercheranno nuovi mercati