Lamiere, stabili le offerte dalla Cina grazie al supporto del mercato interno

lunedì, 13 luglio 2020 15:28:48 (GMT+3)   |   Shanghai
       

Le offerte riguardanti le lamiere provenienti dalla Cina sono rimaste stabili rispetto a una settimana fa, ossia pari a 485-490 $/t FOB sulle spedizioni di fine settembre. Tuttavia, prezzi di transazione si sono attestati a 480-485 $/t FOB nelle vendite di piccoli volumi verso il Sud-est asiatico e il Sud America.

Sul mercato interno le forti precipitazioni e inondazioni hanno avuto un impatto negativo sul mercato della lamiera, tuttavia gli operatori locali si aspettano un miglioramento della situazione al termine della stagione delle piogge. 
Il produttore locale Baosteel ha alzato i prezzi franco partenza di 100 RMB/t (14 $/t) dando manforte al mercato spot. Ciononostante, la domanda da parte degli utilizzatori finali è rimasta debole. Gli addetti ai lavori sono cautamente ottimisti dal momento che attualmente le scorte sul mercato non risultano elevate. 

I prezzi spot della lamiera Q235 da 20 mm sono aumentati di 53 RMB/t nell'ultima settimana, raggiungendo i 3.896 RMB/t (557 $/t) franco magazzino. 

1 $ = 6,9965 RMB


Ultimi articoli collegati

Cina: prezzi medi dei prodotti finiti in rialzo nell'ultima settimana

Cina: Baosteel alza i prezzi dei prodotti piani per giugno

In rialzo i prezzi dei coils zincati a caldo cinesi

Lamiere, prosegue il rialzo delle offerte dalla Cina

Lamiere, boom dei prezzi dalla Cina