India: stabile il prezzo locale di coils a caldo, nuova minaccia di importazione dalla Russia

martedì, 19 luglio 2022 11:32:59 (GMT+3)   |   Calcutta
       

In India, i prezzi locali dei coils laminati a caldo (HRC) sono rimasti stabili, con una tendenza al ribasso controllata dal sostegno dei canali commerciali per il rifornimento e da alcune acciaierie che hanno interrotto la manutenzione, limitando le pressioni sul mercato dal lato dell’offerta.

I prezzi degli HRC indiani sono stabili a 746 $/t franco Mumbai e 757 $/t franco Chennai nel sud.

Gli operatori commerciali e i funzionari delle acciaierie hanno dichiarato che il sentiment è in via di miglioramento: le prenotazioni di bassi volumi sono state sostenute dalla percezione che i prezzi potrebbero aver toccato il fondo e i produttori, da parte loro, si stanno convincendo della riduzione dei livelli di produzione per cercare un equilibrio con i nuovi scenari della domanda.

«Non c’è stato un miglioramento della domanda» ha dichiarato un funzionario. «Gli operatori di mercato pensano solo che il peggio sia passato e che seguirà un lungo periodo di acquisti sostenuti a livelli più bassi». In seguito, ha aggiunto: «Inoltre, i canali commerciali, che avevano ridotto le nuove esposizioni quasi a livelli irrilevanti, hanno bisogno di tornare a rifornire le scorte, il che offre un certo sostegno ai prezzi commerciali».

Tuttavia, un esperto del settore, parte di una società di servizi finanziari con sede a Mumbai, ha messo in guardia su una nuova minaccia rappresentata dall’ultimo meccanismo di regolamento del commercio internazionale in rupie della Reserve Bank of India (RBI), volto a promuovere gli scambi con i Paesi colpiti dalle sanzioni occidentali come la Russia.

L’esperto ha dichiarato che, sebbene sia ancora presto, i report disponibili sul mercato indicano che le offerte di HRC dalla Russia hanno iniziato ad avere uno sconto medio del 10-15% rispetto ai prezzi locali e l’opzione di regolare i pagamenti in rupie per le importazioni dalla Russia potrebbe essere un ulteriore incentivo per gli utenti.

Secondo lo stesso esperto, il livello delle importazioni dalla Russia in termini reali potrà essere valutato dopo una o due settimane, una volta che acquirenti e fornitori si saranno abituati al nuovo sistema di regolamento del commercio internazionale in rupie annunciato la scorsa settimana.

La RBI non ha ancora annunciato i nomi dei Paesi per i quali verrà utilizzato questo nuovo meccanismo.

Da giugno, almeno due grandi acciaierie russe sono attive nella vendita di HRC verso l’India, in mancanza di opzioni a causa delle sanzioni occidentali dovute alla guerra della Russia contro l’Ucraina. L’ultima offerta di una grande acciaieria russa è stata di 610 $/t CFR, ma lunedì alcune fonti indiane hanno confermato l’esistenza di opzioni di acquisto a 590 $/t CFR e prezzi inferiori per volumi inferiori. Come già anticipato da SteelOrbis, a giugno le vendite di HRC dalla Russia verso l’India sono state effettuate a 615-650 $/t CFR.


Articolo precedente

Coils laminati a caldo: salgono i prezzi export dall’India, attenzione rivolta a UE e Golfo

07 feb | Piani e bramme

Cina: in aumento le scorte dei principali prodotti siderurgici finiti

07 feb | Notizie

Cina: stabili i prezzi export della lamiera, in calo il mercato locale

06 feb | Piani e bramme

Prezzi dell’energia: un fattore chiave per il mercato metallurgico europeo nel 2022

03 feb | Notizie

Coils a caldo: le acciaierie europee mantengono alte le offerte, incerto un ulteriore aumento

02 feb | Piani e bramme

Cina, coils zincati: in leggero aumento i prezzi export, stabili i locali

02 feb | Piani e bramme

Turchia, coils laminati a caldo: trend in crescita, ma non c’è chiarezza nell’import

02 feb | Piani e bramme

Stati Uniti, coils laminati a caldo: import in calo a dicembre

02 feb | Notizie

In aumento la produzione cinese di coils a caldo nel 2022

31 gen | Notizie

Cina, in aumento i prezzi export della lamiera

30 gen | Piani e bramme