India: scarse vendite di acciai piani all'estero

lunedì, 25 marzo 2019 15:58:36 (GMT+3)   |   Calcutta
       

Le offerte indiane relative a coils laminati a caldo (HRC), coils a freddo (CRC) e lamiere non hanno fatto registrare variazioni rispetto ad una settimana fa, tuttavia le vendite degli esportatori indiani (commercianti e grossi produttori) sono rimaste deboli per ragioni fiscali (la fine dell'anno è ormai prossima) e per la scarsa disponibilità di credito bancario. 

Le offerte riguardanti HRC sono rimaste a quota 555 $/t FOB e hanno dato adito a piccole vendite con destinazione Nepal e Bangladesh (circa 5.000-6.000 tonnellate con consegna ad aprile). 

Le offerte relative a CRC sono ancora a un livello di 600 $/t FOB. In questo caso, si è avuta notizia di una sola vendita da circa 3.000 tonnellate da parte di un trader di Mumbai verso il Bangladesh, con consegna a gli inizi di aprile. 

Per quanto riguarda le lamiere, le offerte sono rimaste a 620 $/t FOB e non hanno dato seguito a transazioni degne di nota.


Ultimi articoli collegati

Cina: produzione di acciaio grezzo in crescita nel 2019

Minerale di ferro in ripresa, cresce la domanda per il materiale di qualità

Tubi saldati, stabili le offerte turche ma con sconti su grossi volumi

India: il rafforzamento della rupia sostiene i prezzi degli zincati a caldo all'export

Rottame, significativo calo del prezzo nell'ultimo scambio USA-Turchia