India: prezzi dei coils a caldo in calo per la quarta settimana

lunedì, 08 luglio 2019 12:29:13 (GMT+3)   |   Calcutta
       

I prezzi dei coils laminati a caldo (HRC) sono calati in India per la quarta settimana consecutiva. A causa della scarsa domanda e delle pressioni provenienti dall'import, le quotazioni sono scese di 500 rupie, posizionandosi a un livello di 39.500 rupie la tonnellata franco produttore. 

«Il sentiment di mercato è stato influenzato negativamente dal fatto che il bilancio nazionale non ha messo nero su bianco alcuno stimolo fiscale per la crescita del settore manifatturiero - ha commentato un commerciante con sede a Mumbai -. Inoltre, il governo non ha dato alcun segnale di un aumento dei dazi sulle importazioni di acciaio nel prossimo futuro». 

Alcuni intermediari stanno offrendo sconti attorno alle 500 rupie la tonnellata con l'obiettivo di smaltire le proprie scorte. Ciò porta ad escludere l'ipotesi di una ripresa dei prezzi nel breve termine. 

Intanto, secondo le fonti interpellate, la maggior parte dei grossi produttori indiani starebbe puntando ad incrementare i volumi di esportazione al fine di porre un freno all'incremento delle scorte. 

1 $ = 68,71 INR


Ultimi articoli collegati

Cina: produzione di acciaio grezzo in crescita nel 2019

Minerale di ferro in ripresa, cresce la domanda per il materiale di qualità

Tubi saldati, stabili le offerte turche ma con sconti su grossi volumi

India: il rafforzamento della rupia sostiene i prezzi degli zincati a caldo all'export

Rottame, significativo calo del prezzo nell'ultimo scambio USA-Turchia