HDG India: l'Europa frena sugli acquisti, il Golfo persico aspetta il calo dei prezzi

giovedì, 16 settembre 2021 17:57:28 (GMT+3)   |   Calcutta
       

Anche se i prezzi dei coils zincati a caldo (HDG) dall’India non hanno subito alcuna variazione nell'ultima settimana, le uniche vendite registrate sinora sono avvenute nei mercati del Golfo Persico e solo dopo aver applicato degli sconti. In base alle informazioni raccolte da SteelOrbis, la domanda è ancora debole e i compratori, aspettandosi un calo dei prezzi, rimangono in posizione attendista. A questo, si aggiunge la lentezza con cui proseguono le trattative con gli acquirenti europei per le consegne di gennaio.

L’india ha continuato a offrire HDG a 1.140-1.170 $/t FOB, ma nel mercato del Golfo Persico si parla di prezzi più bassi di 10-15 $/t dato che i compratori si sono mostrati restii ad acquistare grossi volumi prevedendo un calo dei prezzi in futuro.

Al tempo stesso, alcune acciaierie che erano in trattativa con trader europei per ordini con consegna a gennaio e oltre, quando le quote di salvaguardia saranno disponibili, hanno raccontato che la negoziazione va a rilento. In Europa, sostengono, i compratori tendono a rimandare la chiusura dei contratti perché la domanda da parte del settore dell’automotive è rallentata e i prezzi dei coils zincati a caldo si stanno assestando su livelli più bassi, rendendo difficile fare previsioni per gennaio.

SteelOrbis ha appreso che una acciaieria dell'Odisha ha ricevuto un ordine di 8.000-10.000 tonnellate di HDG da parte di un cliente nella regione del Golfo Persico a 1.140-1.150 $/t FOB, contro i 1.170 $/t FOB della concorrenza.

«Al momento le esportazioni hanno più lo scopo di mantenere una presenza nel mercato del Golfo Persico, che per l’industria è importante – ha commentato una fonte di ArcelorMittal Nippon Steel Limited (AMNS) –.  Nonostante si parli di un calo delle scorte, i compratori della regione firmano accordi solo se il prezzo è conveniente perché la domanda scarseggia. Il mercato degli HDG è in una fase di transizione. Molto probabilmente ci vorrà più tempo per il tanto atteso ritorno dei compratori europei, che stanno temporeggiando e, forse, aspettano che emerga un trend di mercato più chiaro».


Articolo precedente

Giappone: output di acciaio grezzo in aumento a ottobre su base mensile

25 nov | Notizie

Zincati a caldo, Cina: stop al rialzo dei prezzi export, prezzi locali in calo

24 nov | Piani e bramme

Zincati a caldo, India: scambi di piccoli volumi verso l'Africa

24 nov | Piani e bramme

Zincati a caldo, Cina: prezzi export in rialzo sulla scia dei laminati a caldo e a freddo

17 nov | Piani e bramme

Brasile, coils zincati: offerte export in aumento

16 nov | Piani e bramme

Romania, coils a caldo: prezzi locali stabili nonostante la depressione del mercato

11 nov | Piani e bramme

Salzgitter, nuova linea di zincatura a caldo

11 nov | Notizie

Piani, Turchia: scendono i prezzi a causa della scarsa domanda e dell’import aggressivo

10 nov | Piani e bramme

Cina, coils zincati: prezzi export stabili, livello negoziabile in ribasso

10 nov | Piani e bramme

Usa, HDG: esportazioni in calo a settembre

10 nov | Notizie