Coils, i produttori europei non cedono sui prezzi

mercoledì, 19 giugno 2019 15:24:16 (GMT+3)   |   Brescia
       

Sul mercato italiano i prezzi base dei coils laminati a caldo (HRC) risultano mediamente pari a 475 €/t franco produttore, cioè stabili rispetto a due settimane fa.
Per quanto riguarda i coils laminati a freddo (CRC) e zincati a caldo (HDG), i prezzi base si attestano a 550-565 €/t franco produttore. 

Si continuano a registrare stock elevati e scarsa domanda, tuttavia gli annunci di tagli alla produzione sembrano aver scongiurato diminuzioni di prezzo a livello europeo, anche in previsione di un allungamento dei tempi di consegna da parte delle acciaierie. «ArcelorMittal non accetta prezzi inferiori ai 500 €/t per i coils caldo - ha commentato uno degli operatori intervistati -. Il produttore numero uno sta riducendo il proprio output per evitare di vendere ad ogni costo». 

Nel frattempo, le offerte di importazione restano poco allettanti: i produttori indiani offrono HRC a 480-490 €/t CFR e CRC a 545-555 €/t CFR. 

Stefano Gennari


Ultimi articoli collegati

Coils a caldo: prezzi in graduale aumento in Italia e in Nord Europa

Coils a caldo, lieve aumento dei prezzi nel Nord Europa

Coils a caldo, mercato UE ancora fiacco ma i produttori alzano i prezzi

Coils a caldo: mercato UE debole ma i produttori potrebbero aumentare i prezzi

Coils a caldo: domanda debole in Europa, ma alcuni produttori vogliono alzare i prezzi