Coils a caldo: negli USA sempre più aggressive le offerte dal Vietnam

giovedì, 29 luglio 2021 10:35:00 (GMT+3)   |   San Diego
       

Negli Stati Uniti, l'interesse nei confronti dei coils a caldo (HRC) provenienti dal Vietnam sta crescendo di giorno in giorno a fronte dei prezzi estremamente competitivi rispetto a quelli locali. I trader statunitensi stanno offrendo materiale originario del Vietnam a circa 1.653 $/t DDP porti del Golfo USA, mentre oggi nel mercato domestico i prezzi si attestano a 2.006-2.072 $/t FOB acciaieria. Questi sono cresciuti di quasi 900 dollari rispetto a inizio anno. 

La competitività delle offerte estere sta cominciando a farsi sentire sui dati relativi alle importazioni negli USA. Secondo gli ultimi dati del Dipartimento del Commercio, a giugno negli Stati Uniti sono state importate 310.865 tonnellate di fogli e nastri laminati a caldo, dato che supera di oltre 100mila tonnellate quello registrato a maggio (210.159 t). Le principali fonti di importazione sono state la Corea del Sud (56.368 t), il Giappone (39.794 t) e la Turchia (37.150 t). «Il Vietnam non è nella lista, ma con prezzi come questi ci aspettiamo grossi volumi in arrivo dal paese nel quarto trimestre» ha commentato una fonte. 


Articolo precedente

Cina, laminati a caldo: offerte export in aumento per via dei future più forti, domanda problematica

29 nov | Piani e bramme

Giappone, coils a caldo: gli esportatori continuano a tagliare i prezzi

29 nov | Piani e bramme

Vietnam: continuano ad aumentare le assegnazioni all’esportazione di HRC

29 nov | Piani e bramme

India, export coils a caldo: vendite in aumento, prezzi più bassi rispetto alla scorsa settimana

29 nov | Piani e bramme

Coils a caldo: aumentano i prezzi dell’export brasiliano

29 nov | Piani e bramme

Cina, lamiera: stabili i prezzi export, in un range limitato i prezzi locali

28 nov | Piani e bramme

Coils a caldo: gli esportatori indiani puntano a prezzi più alti, mood migliore

25 nov | Piani e bramme

Sudest asiatico: acciaierie attive nell’export di bramme, l’import si concentra su altre fonti

24 nov | Piani e bramme

Cina: in calo le scorte dei principali prodotti siderurgici finiti

24 nov | Notizie

Coils a caldo europei: i prezzi sembrano aver toccato il fondo, ma è ancora in dubbio l’aumento

23 nov | Piani e bramme