Coils a caldo, la domanda si indebolisce in Italia e nel Nord Europa

martedì, 10 dicembre 2019 13:03:46 (GMT+3)   |   Brescia
       

I prezzi dei coils laminati a caldo (HRC) si sono rafforzati ulteriormente in Europa nell'ultima settimana. Sia sul mercato italiano sia nel Nord Europa è stato rilevato un aumento di 5 €/t che ha portato i prezzi spot rispettivamente a 415-420 €/t e a 425-430 €/t franco produttore. Ciononostante, il livello di attività si è ridotto nello stesso periodo. La domanda apparente si è indebolita dal momento che la maggior parte dei compratori aveva rifornito le proprie scorte dopo l'annuncio da parte di ArcelorMittal del ritiro dal contratto di acquisto dell'Ilva e dopo che i prezzi avevano iniziato a crescere sulla scia del rialzo delle materie prime. Come riportato la scorsa settimana, diversi produttori europei hanno portato le proprie offerte a quota 430-450 €/t franco produttore, adducendo come motivazione l'incremento dei prezzi all'importazione, il rialzo delle quotazioni delle bramme, la minor offerta e una ripresa della domanda apparente. I prezzi di transazione tuttavia sono rimasti su livelli inferiori. I tagli di produzione e i costi delle materie prime hanno supportato le quotazioni dei coils a caldo nelle ultime settimane, ma queste, secondo la maggior parte degli operatori interpellati, potrebbero non crescere ulteriormente da qui alla fine dell'anno. I compratori infatti hanno adottato un atteggiamento attendista per via dell'avvicinarsi delle festività, per l'incertezza attorno alla vicenda Ilva e per il rialzo delle offerte dall'estero. In particolare, come già detto, le offerte dalla Turchia hanno raggiunto i 450 €/t CFR Italia sulle spedizioni di febbraio, ma i compratori finora non hanno accettato di pagare un prezzo simile vista la mancanza di chiarezza circa l'evoluzione dei prezzi interni. 

Stefano Gennari


Ultimi articoli collegati

Ulteriori aumenti di prezzo sul mercato europeo dei coils a caldo

Coils a caldo, non si ferma il rialzo dei prezzi Europa

Danieli aggiornerà linea di zincatura di Marcegaglia a Ravenna

UE: ArcelorMittal torna ad aumentare i prezzi dei coils

Significativo aumento dei prezzi dei coils sul mercato UE