Coils a caldo: compratori europei ancora in attesa

giovedì, 05 maggio 2022 13:44:12 (GMT+3)   |   Brescia
       

I prezzi dei coils laminati a caldo (HRC) sono ulteriormente diminuiti nel mercato dell'Ue nell'ultima settimana. I distributori europei in generale dispongono ancora di scorte sufficienti. Di conseguenza, non hanno fretta di acquistare e preferiscono aspettare considerato il trend ribassista dei prezzi. Allo stesso tempo, le offerte a basso costo da paesi terzi hanno continuato ad esercitare pressione sul mercato domestico. 

I prezzi praticabili nel mercato europeo degli HRC sono ora a 1.150-1.270 €/t franco produttore, contro il livello di di 1.250-1.360 €/t rilevato il 27 aprile. Nello specifico, un prezzo di 1.150-1.180 €/t è ormai il più diffuso nel mercato italiano, mentre nel Nord Europa le quotazioni si attestano a 2.130 €/t e oltre.

La domanda da parte degli utilizzatori finali è rimasta bassa e non si prevede un miglioramento significativo dei consumi nel breve-medio termine, soprattutto a causa della crisi del settore automobilistico. Di conseguenza, secondo le fonti intervistate, i prezzi degli HRC nell'Ue dovrebbero diminuire ulteriormente nel mese di maggio.

Nel frattempo, le offerte relative ad HRC provenienti dall'Asia si sono attestate questa settimana a 970-1.000 €/t CFR Sud Europa, per le consegne di luglio/agosto. I prezzi sono calati in media di 90 €/t rispetto alla scorsa settimana, contribuendo al sentiment ribassista che si registra nel mercato dell'Ue. Questa settimana è stato registrato un ordine di HRC provenienti dalla Corea del Sud al prezzo di 950 €/t CFR Italia. Inoltre, SteelOrbis ha appreso di una vendita dal Giappone a 970 €/t CFR Anversa, avvenuta la scorsa settimana.


Articolo precedente

Coils laminati a caldo: salgono i prezzi export dall’India, attenzione rivolta a UE e Golfo

07 feb | Piani e bramme

Cina: in aumento le scorte dei principali prodotti siderurgici finiti

07 feb | Notizie

Cina: stabili i prezzi export della lamiera, in calo il mercato locale

06 feb | Piani e bramme

Prezzi dell’energia: un fattore chiave per il mercato metallurgico europeo nel 2022

03 feb | Notizie

Coils a caldo: le acciaierie europee mantengono alte le offerte, incerto un ulteriore aumento

02 feb | Piani e bramme

Cina, coils zincati: in leggero aumento i prezzi export, stabili i locali

02 feb | Piani e bramme

Turchia, coils laminati a caldo: trend in crescita, ma non c’è chiarezza nell’import

02 feb | Piani e bramme

Stati Uniti, coils laminati a caldo: import in calo a dicembre

02 feb | Notizie

In aumento la produzione cinese di coils a caldo nel 2022

31 gen | Notizie

Cina, in aumento i prezzi export della lamiera

30 gen | Piani e bramme