Cina: lievi oscillazioni per i prezzi dell'inox

giovedì, 27 giugno 2019 11:52:28 (GMT+3)   |   Shanghai
       

Nell'ultima settimana i prezzi degli acciai inox in Cina sono rimasti invariati o hanno fatto registrare lievi oscillazioni. Da una parte, essi hanno beneficiato del rialzo dei prezzi del nichel, dall’altra hanno risentito della scarsa domanda e di un incremento delle scorte (nello specifico, le quotazioni della serie 400). I commercianti sono ora impegnati a smaltire il più possibile le proprie scorte entro la fine del mese. Per quanto riguarda i prossimi sette giorni, le fonti interpellate si aspettano ancora leggere oscillazioni di prezzo.

Intanto, in data 25 giugno, il prezzo del contratto a tre mesi LME del nichel ha chiuso a 12.300 $/t, mentre le scorte sul LME sono ammontate a 168.252 tonnellate.

Spec.

Regione

Origine

Prezzo (RMB/t)

Prezzo ($/t)

Variaz. settim. (RMB/t)

202/N.1 (3,0x1500xC)

Foshan

Guangzhou Lianzhong

10.300

1.497

0

201/N.1 (3,0x1219xC)

Foshan

Guangzhou Lianzhong

7.800

1.134

0

304/2B (1,0x1219xC)

Wuxi

Taigang

14.900

2.166

0

304/N.1 (3,0x1219xC)

Wuxi

Taigang

14.900

2.166

↑50

430/2B (3,0x1219xC)

Wuxi

Taigang

7.850

1.141

↓150

430/BA (1,0x1219xC)

Wuxi

Krupp

7.900

1.148

↓100

Prezzi franco magazzino, IVA 13% inclusa.

1 $ = 6,88 RMB


Ultimi articoli collegati

Vale aumenta il livello di rischio nella diga Sul Inferior

USA: rallenta la produzione di acciaio grezzo nell'ultima settimana

USA: prezzi degli zincati a caldo invariati ma potrebbero calare a febbraio

JSW rimanda il completamento dell'espansione produttiva a Dolvi

Billette, previsto un aumento delle vendite dall'Iran