Cina, coils a caldo: significativo ribasso delle offerte per l'export

mercoledì, 15 giugno 2022 09:47:46 (GMT+3)   |   Shanghai
       

Invertendo una tendenza al rialzo di breve durata, i prezzi dei coils laminati a caldo (HRC) esportati dalla Cina sono diminuiti nell'ultima settimana a causa della domanda debole e della tendenza al ribasso dei prezzi dei futures sugli HRC. Sono già stati chiusi degli scambi a prezzi inferiori. Inoltre, gli addetti ai lavori ritengono che la lenta attività di acquisto dei principali compratori possa esercitare un ulteriore impatto negativo sui prezzi degli HRC dalla Cina.

Al momento, le offerte export per gli HRC SS400 con aggiunta di boro fornite dai principali stabilimenti cinesi sono di 730-750 $/ton FOB per la spedizione di agosto, con un punto medio di 740 $/ton FOB, in calo in media di 32,5 $/ton rispetto alla scorsa settimana. Allo stesso tempo, una delle acciaierie cinesi ha ridotto i suoi prezzi a 705 $/ton FOB, in calo di 25 $/ton su base settimanale. Secondo fonti di mercato, alcuni stabilimenti fanno ancora offerte a circa 760 $/ton FOB, ma questo prezzo non è più praticabile.

Nel frattempo, il livello negoziabile per gli HRC SS400 provenienti dalla Cina si è attestato a 700-740 $/ton FOB, in calo di 30-35 $/ton su base settimanale. In particolare, questa settimana sono stati riportati diversi accordi a 730-738 $/ton CFR Vietnam, in calo di 22-28 $/ton. Le offerte più basse per gli HRC SAE1006 dalla Cina sono state registrate in Vietnam a 755 $/ton CFR per la spedizione di agosto, rispetto ai 760 $/ton CFR della scorsa settimana. Allo stesso tempo, le offerte per gli HRC SS400 verso il Pakistan si sono attestate intorno ai 770-775 $/ton CFR, mentre quelle per gli HRC SAE1006 sono a 785 $/ton CFR, in calo di 5-10 $/ton. Sebbene le offerte dalla Cina siano le più interessanti, in Pakistan non sono stati segnalati accordi per materiali cinesi poiché «le allocazioni dalla Cina sono limitate considerando che la maggior parte dei trader e delle acciaierie cinesi non fanno offerte al Pakistan a causa della difficoltà nell'apertura di lettere di credito; in particolare, è richiesto un margine di cassa del 100% per aprire lettere di credito», ha detto a SteelOrbis un trader pakistano.

«La stagione delle piogge nella Cina meridionale e orientale ha esercitato un impatto negativo sulla domanda di HRC, e il calo dei prezzi dei futures sugli HRC ha influenzato negativamente il mercato», ha dichiarato un trader internazionale.

Durante la settimana indicata, i prezzi degli HRC nel mercato interno cinese sono scesi a causa dell'aumento dei livelli di stock e della domanda più debole del previsto. Allo stesso tempo, si prevede che le forniture di HRC dei produttori di acciaio saranno su livelli relativamente elevati nel mese in corso, il che eserciterà un impatto negativo sulla situazione della domanda e dell'offerta nel mercato. Si pensa che i prezzi degli HRC nel mercato interno cinese registreranno un andamento laterale nei prossimi sette giorni.

Secondo i dati raccolti da SteelOrbis, i prezzi locali degli HRC in Cina erano a 4.730-4.870 RMB/ton (701-722 $/ton) franco magazzino il 14 giugno, risultando in calo in media di 107 RMB/ton (16 $/ton) rispetto al 7 giugno.

I futures sugli HRC allo Shanghai Futures Exchange si sono attestati a 4.697 RMB/ton (696 $/ton), in calo di 113 RMB/ton (16,7 $/ton) ovvero del 2,35% dal 7 giugno.

1 $ = 6,7482 RMB


Articolo precedente

Romania, piani: mercato ancora influenzato dalle prospettive positive di UE e Asia

27 gen | Piani e bramme

Coils a caldo, Consiglio di cooperazione del Golfo: gli acquirenti accettano prezzi import più alti

27 gen | Piani e bramme

Coils laminati a caldo: in aumento i prezzi nell’Europa meridionale

27 gen | Piani e bramme

Coils laminati a caldo, ancora forti i prezzi nell’UE, previsti ulteriori aumenti

25 gen | Piani e bramme

India, coils laminati a caldo: continuano gli aumenti di prezzo export

24 gen | Piani e bramme

Turchia, coils a caldo: import in calo nel periodo gennaio-novembre

23 gen | Notizie

Turchia, coils a caldo: in calo le esportazioni nel periodo gennaio-novembre

23 gen | Notizie

Brasile, coils laminati a caldo: aumentano le offerte export

20 gen | Piani e bramme

Cina, vergella: offerte export in aumento, più competitive nell’Asia meridionale

20 gen | Lunghi e billette

UE, coils a caldo: prezzi in aumento, prospettive ancora positive

20 gen | Piani e bramme