Brasile: stabili i prezzi di esportazione delle bramme

lunedì, 04 febbraio 2019 13:04:00 (GMT+3)   |   San Paolo
       

Secondo quanto appreso da SteelOrbis, il prezzo di riferimento per le bramme esportate dal Brasile negli USA è rimasto invariato rispetto a due settimane fa, cioè pari a 450-460 $/t FOB.

Allo stesso tempo, i prezzi per destinazione Europa e America Latina sono rimasti a un livello di 405-410 $/t FOB. 

Secondo le fonti interpellate, il mercato sta vivendo un periodo di incertezza, dal momento che i prezzi del minerale di ferro potrebbero crescere nel breve termine e influenzare i costi di produzione delle bramme e di altri prodotti siderurgici. 

La decisione di Vale di ridurre la propria produzione di minerale ferroso del 10% - una strategia legata alla demolizione delle dighe potenzialmente pericolose - sta già avendo un impatto sui prezzi internazionali del minerale, tuttavia per il momento non è chiaro in che modo verrà influenzato il mercato interno brasiliano. 

Tornando alle bramme, i dati provvisori forniti dalle autorità doganali  indicano che i volumi esportati a gennaio sono rimasti stabili rispetto alle 533.700 tonnellate esportate a dicembre. 


Ultimi articoli collegati

Brasile: lieve rialzo del prezzo del tondo per l'export

Bulgaria: i produttori di tondo alzano i prezzi

USA: terminata la salita dei prezzi dei coils a caldo

Minerale di ferro in ripresa, cresce la domanda per il materiale di qualità

Tubi saldati, stabili le offerte turche ma con sconti su grossi volumi