Bramme, il calo dei prezzi brasiliani potrebbe essere temporaneo

mercoledì, 04 maggio 2022 15:30:51 (GMT+3)   |   San Paolo
       

I prezzi delle bramme in partenza dal Brasile sono previsti in calo per le spedizioni di luglio, a causa della presenza di offerte competitive dalla Cina. Ciò nonostante, le fonti interpellate da SteelOrbis ritengono che l'arretramento sarà solo temporaneo. 

«Dopotutto, la domanda resta elevata, mentre Russia e Ucraina sono ancora fuori dal mercato», ha sottolineato una fonte, aggiungendo che i produttori cinesi di bramme solitamente preferiscono rifornire il mercato domestico. 

Premesso ciò, il prezzo target nelle prossime trattative dovrebbe mantenersi su un livello massimo di 1.300 $/t FOB per le spedizioni verso gli Usa e su quello massimo di 1.200 $/t FOB per le altre destinazioni.

Nel frattempo, secondo i dati doganali provvisori, le esportazioni brasiliane di bramme ad aprile sono rimaste sostanzialmente stabili rispetto a marzo, mese in cui dal paese sono state spedite 634.200 tonnellate.


Articolo precedente

Prezzi dell’energia: un fattore chiave per il mercato metallurgico europeo nel 2022

03 feb | Notizie

Brasile, bramme: il calo della produzione mantiene il trend di crescita dei prezzi export

01 feb | Piani e bramme

Stati Uniti, bramme: import in calo a dicembre

01 feb | Notizie

Brasile, bramme: il prezzo mantiene la tendenza al rialzo nell’export

26 gen | Piani e bramme

Bramme: i fornitori asiatici riescono a vendere più volumi in Europa

13 gen | Piani e bramme

Vietnam, bramme: prezzi competitivi in Europa anche dopo l’aumento

12 gen | Piani e bramme

Brasile, bramme: rimane in rialzo il prezzo export

11 gen | Piani e bramme

Asia, bramme: i fornitori attendono la domanda dell’America Latina e dell’Europa

10 gen | Piani e bramme

Brasile, export bramme: prezzi stabili

29 dic | Piani e bramme

Brasile, bramme: leggero aumento dei prezzi per l’export

20 dic | Piani e bramme