ArcelorMittal alza i prezzi dei coils di 50 €/t

venerdì, 16 aprile 2021 13:22:41 (GMT+3)   |   Brescia
       

ArcelorMittal ha annunciato un nuovo aumento dei prezzi dei coils, stavolta pari a 50 €/t, sulla scia della continua carenza d'offerta unita alla forte domanda. Il nuovo target per i coils laminati a caldo (HRC) è 970 €/t franco produttore. Allo stesso tempo, le offerte relative ai coils laminati a freddo (CRC) e agli zincati a caldo (HDG) si attestano a 1.120 €/t.

Dall'inizio dell'anno, gli annunci di aumenti da parte di ArcelorMittal sono stati sette, di cui due a gennaio, tre a marzo e due ad aprile. Dalla fine di giuno 2020 ad oggi, il prezzo medio degli HRC in Europa è cresciuto di oltre 520 €/t. 

In data 14 aprile SteelOrbis aveva riportato prezzi di transazione tra gli 890 e i 910 €/t franco produttore. Negli ultimi giorni, tuttavia, è già stato raggiunto il prezzo di 920 €/t. Diverse fonti hanno commentato che «i prezzi stanno aumentando di giorno in giorno» e potrebbero raggiungere il nuovo target di ArcelorMittal in tempi brevi. «Circolano dei rumor secondo i quali le misure di salvaguardia non saranno prorogate alla loro scadenza di fine giugno – ha affermato un trader –. Questo, a mio parere, potrebbe spiegare perché ArcelorMittal sta cercando di alzare i prezzi il più possibile».

Stefano Gennari


Articolo precedente

Cina, stabili i prezzi export delle lamiere d'acciaio

27 giu | Piani e bramme

La Turchia adegua i dazi doganali su alcuni prodotti piani e lunghi importati

27 giu | Notizie

Turchia, piani: i prezzi delle acciaierie scendono ancora

27 giu | Piani e bramme

Regno Unito, pubblicati i risultati sulle misure di salvaguardia sull'acciaio

24 giu | Notizie

UE, i prezzi degli HRC scendono ulteriormente, si attendono altri ribassi

23 giu | Piani e bramme

Cina, crollano i prezzi dei coils zincati a caldo e altri acciai piani

23 giu | Piani e bramme

Romania, prezzi degli acciai piani in calo

23 giu | Piani e bramme

Cina, prezzi export in calo per i coils laminati a freddo

22 giu | Piani e bramme

Coils a caldo, Turchia: continua il calo nel marcato locale e di importazione

22 giu | Piani e bramme

Russia, forti sconti per i coils a caldo venduti in Asia meridionale

22 giu | Piani e bramme