Tondo, il mercato italiano resta debole

martedì, 18 giugno 2019 17:04:29 (GMT+3)   |   Brescia
       

Soffre ancora il mercato italiano del tondo. Nonostante i produttori nelle ultime due settimane abbiano provato a chiedere prezzi tra i 230 e i 240 €/t base partenza, gli ordini sono stati caratterizzati da prezzi inferiori, pari a 200-210 €/t b.p.; una circostanza imputabile al fatto che i clienti non sono disposti ad effettuare grossi acquisti. 

Anche l'export risulta assente, fondamentalmente a causa delle aspettative di ribassi dovute a loro volta al calo delle quotazioni internazionali del rottame. In particolare, negli Stati Uniti i clienti si aspettano un ulteriore arretramento dei prezzi del tondo dopo che il rottame ha fatto segnare questo mese una flessione di 30 dollari. Attualmente le offerte italiane sono a quota 460 €/t FOB, risultando stabili rispetto alla scorsa settimana.

Per quanto riguarda le prossime settimane, le fonti interpellate non intravedono segnali di recupero e per questo non escludono chiusure anticipate da parte dei produttori italiani. 

Stefano Gennari


Ultimi articoli collegati

Prezzi del tondo stabili in Turchia

India: JSW sempre più vicina alla costruzione di un'acciaieria nell'Odisha

Brasile: lieve rialzo del prezzo del tondo per l'export

Bulgaria: i produttori di tondo alzano i prezzi

USA: terminata la salita dei prezzi dei coils a caldo