Italia: il mercato del tondo perde forza

giovedì, 29 ottobre 2020 16:25:40 (GMT+3)   |   Brescia
       

Dopo essere cresciuti di quasi 40 €/t rispetto ai minimi di metà giugno, i prezzi del tondo per cemento armato in Italia sono tornati a mostrare segni di indebolimento negli ultimi giorni. La scorsa settimana le quotazioni erano prevalentemente pari a 150 €/t base partenza, mentre oggi appaiono più vicine ai 140 €/t b.p.

Diverse fonti hanno affermato che «il sentiment si è deteriorato» con il peggioramento dell'emergenza pandemica in vari paesi europei, inclusa l'Italia. I clienti stanno acquistando soltanto lo stretto necessario e «la staticità dei prezzi del rottame non aiuta» ha commentato un operatore.

Allo stesso tempo, continuano a scarseggiare le attività all'export. Le offerte oscillano tra i 405 e i 415 €/t FOB, tuttavia le vendite per le spedizioni via nave sono molto ridotte da diverse settimane, in parte anche a causa dell'indagine antidumping aperta in Canada contro il tondo proveniente dall'Italia.

Stefano Gennari


Ultimi articoli collegati

Italia: il prezzo del tondo cede alle pressioni

Coils a caldo: produttori Ue restii ad abbassare i prezzi

Automazioni Industriali Capitanio: progetti per Alfa Acciai, Gerdau e Chicago Heights Steel

Italia: ancora calma piatta sul mercato del tondo

Cimolai realizza e spedisce le due travi d'acciaio più lunghe al mondo