Grecia: domanda di tondo ancora debole all'estero

mercoledì, 28 novembre 2018 17:17:41 (GMT+3)   |   Istanbul
       

La domanda di tondo greco è rimasta debole a livello internazionale. Nell'ultima settimana, a fronte del calo dei prezzi degli acciai provenienti dalla Cina, i compratori hanno iniziato ad adottare un atteggiamento attendista e ad esercitare una pressione ribassista sui prezzi del tondo. 

Intanto, la quota fissata dalla salvaguardia UE per le importazioni di tondo per cemento armato, pari a 714.964 tonnellate, è stata consumata per il 72,4%. Dal momento che la pressione dovuta alle offerte di importazione si è allentata in Grecia, i prezzi del tondo si sono stabilizzati all'interno del paese, fornendo a loro volta un sostegno ai prezzi di esportazione. Di conseguenza, le offerte provenienti dalla Grecia sono rimaste invariate nell'ultima settimana, cioè pari a 500-510 €/t FOB. 


Ultimi articoli collegati

Italia: produttore di coils a caldo alza i prezzi

Minerale di ferro, prezzi al 28 febbraio

Italia: rialzo dei prezzi del tondo a rischio causa coronavirus

Cina: prezzi di molibdeno, ferromolibdeno, cromo e ferrocromo – settimana 9

Assofond: produzione delle fonderie in calo nel quarto trimestre