Calo del prezzo del tondo in Italia

mercoledì, 04 novembre 2020 17:54:18 (GMT+3)   |   Brescia
       

Il rafforzamento delle misure restrittive per far fronte all'emergenza COVID-19 sta avendo un impatto negativo sui consumi in Italia. Non fa eccezione il mercato del tondo, nel quale si è registrato un ulteriore rallentamento delle attività negli ultimi giorni. Dopo un primo indebolimento sul finire di ottobre, i prezzi sono calati di 10 €/t questa settimana, posizionandosi tra i 130 e 140 €/t a seconda dei clienti e dei volumi richiesti. Nel frattempo, le acciaierie nell'ultima settimana hanno chiesto lievi riduzioni sui prezzi del rottame (fino a 5 €/t a seconda del livello di partenza). Secondo diverse fonti, sia i prezzi del rottame sia quelli del tondo potrebbero subire ulteriori riduzioni nelle prossime settimane. «Le misure di lockdown causano una forte incertezza – ha commentato un produttore nazionale –. Anche in condizioni normali è difficile fare previsioni, ma ora è ancora più complicato». 

Nel frattempo, anche l'export è rimasto sottotono. Tuttavia, i produttori italiani sostengono di aver venduto buoni volumi di tondo all'estero per le spedizioni di novembre e dicembre, a dispetto dell'assenza del Canada come mercato di sbocco a causa dell'indagine antidumping in corso. Le offerte per il momento continuano ad attestarsi tra i 405 e i 415 €/t FOB. 

Stefano Gennari


Ultimi articoli collegati

CS Metal Europe distributore esclusivo per l'Italia degli acciai speciali Hitachi Metals

Italia: stabili i prezzi di tondo e vergella

Ue: scade il dazio sulle barre per cemento armato ad alta resistenza provenienti dalla Cina

Italia: tentativi di aumento da parte dei produttori di tondo

Italia: prezzo del tondo stabile, vergella in rialzo