Brasile: cala il prezzo di esportazione della vergella

martedì, 04 giugno 2019 11:02:52 (GMT+3)   |   San Paolo
       

I produttori brasiliani offrono vergella per rete elettrosaldata sull'export a un prezzo di 545-555 $/t FOB, in calo rispetto ai 570-580 $/t registrati nelle scorse settimane.

La diminuzione dei prezzi è attribuita alle scarse vendite effettuate all'estero. I produttori brasiliani attualmente sono maggiormente concentrati sul mercato domestico. 

Nel mese di aprile, ArcelorMittal ha esportato 22.400 tonnellate di vergella a 727 $/t, mentre Gerdau ne ha esportate 5.300 a 564 $/t. Le principali destinazioni sono state: gli USA (17.200 tonnellate a 766 $/t); il Sud America (8.000 tonnellate a 576 $/t), l’Asia (1.900 tonnellate a 630 $/t); la Giamaica (600 tonnellate a 486 $/t), tutti a condizioni FOB, con diverse qualità e offerte di prezzo probabilmente chiuse a febbraio.

Sempre ad aprile, le importazioni di vergella in Brasile sono ammontate a 6.800 tonnellate, raggiungendo il volume mensile più alto degli ultimi anni. Gli operatori locali parlano di un possibile trend rialzista dell'import dovuto agli elevati prezzi locali e alla bassa produzione interna. 


Ultimi articoli collegati

Vale evacua residenti vicino a cinque dighe in via precauzionale

Gerdau congeda dipendenti per la terza volta

Brasile: Brumadinho limita le attività delle aziende minerarie

Brasile annulla licenza a importatori che vendono finti prodotti malaysiani

Dirigenti di Techint e Tenaris accusati di corruzione in Brasile