Billette, rialzo delle offerte dai paesi CIS

giovedì, 23 maggio 2019 15:22:27 (GMT+3)   |   Istanbul
       

La recente ripresa dei prezzi internazionali degli acciai semilavorati e dei prodotti finiti ha iniziato ad influenzare anche le quotazioni delle billette provenienti dai paesi CIS. La reazione dei compratori internazionali agli aumenti è stata finora prudente. Alcuni produttori dell'area CIS stanno offrendo billette a 425-435 $/t FOB, mentre altri stanno chiedendo fino a 450 $/t FOB. Dopo aver chiuso una vendita a 415 $/t FOB la scorsa settimana, un'acciaieria russa sta offrendo materiale a 425-430 $/t FOB. Un altro produttore russo ha effettuato vendite questa settimana a prezzi tra i 420 e i 425 $/t FOB, con pagamento anticipato. 

Dopo aver avanzato richieste di prezzo la scorsa settimana, i compratori del Far East risultano attualmente più silenziosi. Intanto, l'ultima vendita di billette CIS in Algeria è stata chiusa a un prezzo di 436 $/t CFR nella seconda metà della scorsa settimana.

Attualmente la domanda di billette CIS risulta debole in Turchia, a causa dei problemi politici ed economici e del Ramadan. Mentre le offerte per la Turchia si attestano a 440-460 $/t CFR Turchia, i produttori turchi offrono billette sul mercato domestico a 440-455 $/t franco produttore. 


Ultimi articoli collegati

Turchia: Kardemir apre le vendite di billette, tondo e vergella

Billette CIS, i prezzi si indeboliscono senza il supporto dell'Asia

Billette, i produttori CIS restano concentrati sul mercato cinese

Turchia: importazioni di billette in crescita nel primo trimestre

Billette CIS, resta debole la domanda a livello internazionale