Billette, invariate le offerte dai paesi CIS nonostante la scarsa domanda

giovedì, 12 luglio 2018 15:21:46 (GMT+3)   |   Istanbul
       

Negli ultimi sette giorni le offerte degli esportatori di billette dei paesi CIS sono rimaste pari a 510-515 $/t FOB.

La domanda risulta debole in Egitto a causa della scarsa richiesta interna di acciai lunghi e dei minori prezzi di importazione del rottame. Nel frattempo, nel mercato siderurgico turco la parola d'ordine è "prudenza" a causa dell'elevata volatilità del tasso di cambio lira turca/dollaro USA, di conseguenza la domanda di billette non accenna a migliorare. Ciononostante, rispetto a sette giorni fa, le offerte dei produttori di billette dei paesi CIS sono rimaste a quota 530-535 $/t CFR Egitto e a 525-530 $/t CFR Turchia. 


Ultimi articoli collegati

Kardemir, volumi di vendita previsti per il trimestre ottobre-dicembre

Billette CIS, i prezzi aumentano ma gli scambi rallentano

Turchia: Kardemir aumenta i prezzi di billette e vergella

Billette CIS, i prezzi superano i 405 $/t FOB

Billette, i prezzi CIS tornano a crescere grazie al rottame e alla maggiore domanda