Billette CIS, mercato in peggioramento dopo il calo dei prezzi del rottame

mercoledì, 14 luglio 2021 17:51:16 (GMT+3)   |   Istanbul
       

Dopo il calo dei prezzi del rottame in Turchia, gli esportatori di billette dei paesi CIS hanno iniziato a ritirare le proprie offerte ieri 13 luglio.

Lunedì alcuni grossi produttori offrivano materiale a 650-655 $/t FOB Mar Nero, prezzo in aumento di 5 $/t rispetto alla scorsa settimana. Il sentiment era infatti migliorato sulla scia della scarsa disponibilità di materiale e dialcuni segnali positivi riscontrati nel mercato asiatico. A partire da ieri, tuttavia, il clima è peggiorato nuovamente nel mercato delle billette, dove i prezzi praticabili non superano attualmente i 640-645 $/t FOB. «Il mercato del rottame è in discesa e non è chiaro quale sarà la situazione in Turchia dopo le vacanze», ha commentato una fonte. 

Attualmente in Turchia i prezzi non sono più alti di 670 $/t CFR, vale a dire 640 $/t FOB in media, tenuto conto dei costi di trasporto. 

«I prezzi del rottame sono calati di non più di 10 $/t, pertanto i prezzi delle billette potrebbero seguire lo stesso andamento», ha affermato un fornitore, aggiungendo di non prevedere alcun crollo delle quotazioni. 

La domanda di billette CIS è debole poiché la maggior parte dei compratori aspetta di intravedere una direzione chiara da parte del mercato prima di intraprendere trattative. In rari casi sono state registrate anche richieste inferiori ai 630 $/t FOB. 

Non solo in Turchia ma anche in altri mercati le vendite di billette risultano scarse. Fa eccezione la Cina, che di recente ha incrementato gli acquisti. In particolare, questa settimana nel paese sono state acquistate poco meno di 20.000 tonnellate di billette provenienti dalla Russia orientale al prezzo di 707 $/t CFR. Questo corrisponde a 637-647 $/t FOB Mar Nero per carichi di grosse dimensioni, tuttavia le tariffe di nolo stanno cambiando rapidamente. 

Il prezzo di riferimento di SteelOrbis per le billette provenienti dai paesi CIS ammonta oggi a 640 $/t FOB, evidenziando un calo di 5-10 $/t rispetto a ieri ma risultando mediamente stabile rispetto alla fine della scorsa settimana. 


Articolo precedente

Billette: ancora fermo l’import in Cina, nessun segnale positivo in Asia meridionale

28 set | Lunghi e billette

India, export billette: il divario tra domanda e offerta sale a 60 $/t

21 set | Lunghi e billette

Turchia, billette: mercato ancora in ribasso

19 set | Lunghi e billette

Billette, India: i fornitori puntano a prezzi più alti

15 set | Lunghi e billette

Turchia, import billette: prezzi in calo a causa della discesa del rottame

15 set | Lunghi e billette

IREPAS: situazione drammatica per il mercato globale dei prodotti lunghi

12 set | Notizie

Turchia, import billette: offerte in calo

12 set | Lunghi e billette

Iran, billette: rischio calo per i prezzi export

09 set | Lunghi e billette

Danieli: nuovo laminatoio e forno di riscaldo alla Aceros Arequipa in Perù

09 set | Notizie

Russia: consumo di acciaio inox in crescita nel primo semestre

09 set | Notizie