Billette CIS: crescono i prezzi, ma la domanda è solo nei mercati più distanti

giovedì, 22 luglio 2021 14:55:04 (GMT+3)   |   Istanbul
       

La maggior parte dei produttori di billette dei paesi CIS ha aumentato i prezzi questa settimana, a dispetto della scarsa domanda riscontrata in un mercato chiave come quello turco. Gli stessi produttori sono stati supportati infatti dalla crescita del mercato cinese e da un leggero aumento delle richieste dall'America Latina.

Le nuove offerte da parte dei grossi produttori ucraini si attestano a 660-670 $/t FOB, indicando un rialzo di almeno 10 $/t rispetto alla scorsa settimana. L'aumento è stato attribuito principalmente al forte miglioramento del clima in Cina, dove diversi produttori sono apparsi interessati ad importare billette in vista dei forti tagli alla produzione previsti nel paese nel corso della seconda metà dell'anno. 

I prezzi praticabili in Cina ammontano a 710-720 $/t CFR, l'equivalente di 645 $/t FOB Mar Nero tenendo conto di costi di trasporto pari ad almeno 70 $/t. Ciononostante, il prezzo FOB potrebbe anche essere inferiore (635-640 $/t FOB) dal momento che le tariffe di nolo dipendono fortemente dai volumi e dai porti di partenza/arrivo. 

Questa settimana circa 40.000-50.000 tonnellate di billette sono state vendute dalla Russia orientale in Cina al prezzo di 725 $/t CFR. Tuttavia, alcuni trader hanno sottolineato che il prezzo in questione include una parte di extra dovuto alla qualità del materiale. 

«Ora gli scambi si sono ridotti, ma sono in corso comunque diverse trattative», ha spiegato un produttore della regione CIS. Alcuni operatori di mercato ritengono che la presenza di offerte a prezzi elevati dal Mar Nero indichi che i fornitori non hanno fretta di vendere materiale all'estero e che le cose dovrebbero migliorare entro la fine di questo mese. 

Circa 80.000 tonnellate di billette dall'Ucraina sono state vendute in America Latina al prezzo di 650-655 $/t FOB. Secondo una fonte, tuttavia, il prezzo FOB potrebbe variare e, più nello specifico, essere inferiore dal momento che «il trasporto rappresenta un grosso punto interrogativo». 

Questa settimana i compratori turchi e mediorientali in generale sono assenti per via delle festività religiose.

Il prezzo di riferimento di SteelOrbis per le billette CIS è passato dai 640 $/t FOB rilevati alla fine della scorsa settimana agli attuali 645-650 $/t FOB. 


Articolo precedente

India, billette: ferma l’attività export, i venditori si concentrano sul mercato locale

30 set | Lunghi e billette

Billette: ancora fermo l’import in Cina, nessun segnale positivo in Asia meridionale

28 set | Lunghi e billette

India, export billette: il divario tra domanda e offerta sale a 60 $/t

21 set | Lunghi e billette

Turchia, billette: mercato ancora in ribasso

19 set | Lunghi e billette

Billette, India: i fornitori puntano a prezzi più alti

15 set | Lunghi e billette

Turchia, import billette: prezzi in calo a causa della discesa del rottame

15 set | Lunghi e billette

IREPAS: situazione drammatica per il mercato globale dei prodotti lunghi

12 set | Notizie

Turchia, import billette: offerte in calo

12 set | Lunghi e billette

Iran, billette: rischio calo per i prezzi export

09 set | Lunghi e billette

Danieli: nuovo laminatoio e forno di riscaldo alla Aceros Arequipa in Perù

09 set | Notizie