Billette, attività su buoni livelli in Turchia

venerdì, 06 novembre 2020 16:18:17 (GMT+3)   |   Istanbul
       

Questa settimana il mercato delle billette è stato caratterizzato da un discreto livello di attività in Turchia, dove sono stati chiusi acquisti sia di materiale prodotto localmente sia di materiale di importazione.

Un produttore di billette della regione di Iskenderun ha venduto 18.500 tonnellate a 426 $/t franco produttore, prezzo in aumento di 4 $/t rispetto a una settimana fa. Nelle regioni settentrionali del paese, il produttore offre materiale a 423 $/t CPT, mentre nella regione di Izmir il prezzo minimo è di 425 $/t franco produttore dal momento che gli elevati prezzi della vergella hanno spinto i fornitori di billette ad alzare le loro offerte.

Sul versante dell'import, questa settimana sono stati chiusi piccoli acquisti con spedizione immediata a prezzi di 412-414 $/t CFR nord della Turchia e a 416-417 $/t CFR Aliaga. In totale sono state acquistate circa 25.000 tonnellate. Inoltre, sono state registrate offerte a 425 $/t CFR Iskenderun, tuttavia i compratori hanno chiesto sconti di circa 10 $/t. I grossi produttori dei paesi CIS puntano a prezzi pari o superiori ai 420 $/t FOB, che sono leggermente troppo alti rispetto alle aspettative dei compratori turchi. 


Ultimi articoli collegati

Billette, esportatori iraniani aumentano i prezzi

Billette CIS, i prezzi crescono più velocemente del previsto grazie alla Cina

Billette, offerte dai paesi CIS in rialzo grazie alla Turchia e alla Cina

Billette CIS, prezzi in rialzo grazie alla Cina

Billette, gli esportatori iraniani alzano i prezzi