YISAD: le misure commerciali hanno avuto un impatto negativo sul settore turco degli acciai piani

martedì, 30 aprile 2019 16:59:39 (GMT+3)   |   Istanbul
       

Durante la 7ª YISAD Flat Steel Conference & SteelOrbis Market Talks, in corso ad Istanbul oggi 30 aprile, Gökhan Demiruz, presidente dell’associazione turca degli importatori e dei produttori di acciai piani (YISAD), ha parlato della situazione dell’industria siderurgica turca nel commercio globale, dichiarando che il paese si trova in ottava posizione nella classifica dei maggiori produttori di acciaio grezzo e in sesta posizione per quanto riguarda l’export di acciaio sul mercato globale. Demiruz ha riferito che le importazioni di rottame della Turchia superano i 20 milioni di tonnellate e quelle di minerale di ferro superano i 10 milioni di tonnellate annue, e ha osservato che il commercio globale di acciaio nel 2018 ha raggiunto i 500 milioni di tonnellate; inoltre, ha dichiarato che gli acciai piani ricoprono una posizione speciale nell’industria siderurgica in termini di catena di distribuzione e di utilizzatori finali.

Illustrando i dati dell’associazione dei produttori siderurgici turchi (TCUD) relativi alla produzione e al consumo di acciai piani nel paese, il presidente di YISAD ha sottolineato che nel 2006 la produzione ammontava a 4 milioni di tonnellate, mentre il consumo raggiungeva i 10,7 milioni di tonnellate, e che le due cifre sono cresciute fino a raggiungere rispettivamente 13 milioni di tonnellate 17,8 milioni di tonnellate nel 2017, per attestarsi infine a 13,4 milioni di tonnellate e a 14,8 milioni di tonnellate nel 2018. Inoltre, secondo i dati riportati, le esportazioni di acciai piani nel primo trimestre di quest’anno sono ammontate a 1,74 milioni di tonnellate.

Demiruz ha sottolineato tre importanti problemi nell’industria siderurgica globale. Uno di questi è la comunicazione tra gli operatori del mercato: secondo Demiruz è possibile incrementare l’export di acciaio e ridurre le importazioni attraverso un rafforzamento della comunicazione. Il secondo problema riguarda l’espansione delle misure commerciali nel mercato globale. Il dirigente di YISAD ha dichiarato che il settore turco degli acciai piani è negativamente influenzato dalla situazione negli USA e che tutti i fattori negativi che potrebbero avere un impatto sulle esportazioni turche di piani verso l'UE dovrebbero essere eliminati. Sostenendo che le organizzazioni non governative e le società di esportazione dovrebbero collaborare per risolvere questi problemi, Demiruz ha affermato che le autorità dei paesi di destinazione dovrebbero convincersi del fatto che, a causa della carenza di materie prime, non è possibile che la Turchia danneggi i produttori di questi stessi paesi adottando una strategia di prezzo aggressiva. Il presidente di YISAD ha concluso il suo intervento affermando che l’ultimo grande problema per il mercato siderurgico turco è la necessità di investimenti e di progetti volti ad incrementare le esportazioni.


Tags:
prod. piani , Turchia , Medio Oriente , opinioni | articoli simili »