Voestalpine riavvia un altoforno a Linz

mercoledì, 26 agosto 2020 16:00:59 (GMT+3)   |   Istanbul
       

Il produttore siderurgico australiano Voestalpine ha annunciato che a inizio settembre riavvierà a Linz il piccolo altoforno che risulta fermo da marzo, a causa della scarsa domanda dovuta a sua volta alla pandemia di coronavirus. La graduale ripresa della domanda di recente ha portato secondo quanto riferito dalla società a una maggiore necessità di acciai di alta qualità. 

Non appena tutti e tre gli altiforni di Linz torneranno funzionanti, la produzione della società si avvicinerà ai suoi livelli normali. I tre altiforni – due sono piccoli, mentre uno è di grande dimensioni – hanno una capacità di produzione annuale di circa 5 milioni di tonnellate di ghisa. 

Voestalpine produce acciaio di alta qualità in due stabilimenti. La Voestalpine Steel Division a Linz produce per tutti i produttori automobilistici premium e i loro fornitori, nonché per le industrie europee degli elettrodomestici, dell'ingegneria meccanica e dell'energia. Altri due altiforni si trovano presso la sede della Metal Engineering Division, a Donawitz, in Stiria, e forniscono un massimo di 1,5 milioni di tonnellate di ghisa all’anno. Uno dei due altiforni di Donawitz è in manutenzione da giugno fino a ottobre e verrà riavviato solo quando la domanda avrà raggiunto livelli adeguati.


Ultimi articoli collegati

Ucraina: in calo la produzione di acciaio grezzo, ghisa e acciai finiti

ArcelorMittal Kryviy Rih, produzione in calo nei primi nove mesi dell'anno

Export brasiliano di ghisa in forte crescita nei primi nove mesi del 2020

NLMK, produzione di acciaio grezzo in aumento nel terzo trimestre

Zaporizhstal: produzione di ghisa in aumento, acciaio grezzo in diminuzione