Venezuela: Ferrominera sta operando al 10% della sua capacità di produzione

lunedì, 04 marzo 2019 12:18:04 (GMT+3)   |   San Paolo
       

Secondo quanto riportato da un sindacato locale, il produttore di minerale di ferro venezuelano CVG Ferrominera Orinoco (FMO) starebbe operando al 10% o meno della sua capacità di produzione.

Il sindacato ha stimato che la società necessiterebbe di almeno 110 vagoni ferroviari per la produzione di 1 milione di tonnellate di minerale di ferro; tuttavia, sono operativi solamente 20 vagoni ferroviari. Ferrominera ha una capacità di produzione annua di 25 milioni di tonnellate di minerale di ferro.

La situazione è attribuita alla crisi politica e finanziaria cui sta facendo fronte il Venezuela e che ha coinvolto gli Stati Uniti, il mercato del Mercosur e il gruppo di Lima, che è composto da Argentina, Brasile, Canada, Colombia, Costa Rica, Cile, Guatemala, Guyana, Honduras, Messico, Panama, Paraguay e Perù.

Il vice presidente degli Stati Uniti Mike Pence ha incontrato i leader del gruppo di Lima per discutere di alternative per il Venezuela. Gli USA, il gruppo di Lima e il Brasile sostengono il presidente autoproclamato Juan Guaidó.


Ultimi articoli collegati

Minerale di ferro, prezzi al livello più basso da inizio settembre

Prezzi dei coils a caldo in discesa in Italia e in Nord Europa

Ucraina: export di semilavorati in diminuzione a settembre

Cresce l’export di lamiere in coils statunitense ad agosto

Prezzi della vergella ancora stabili a Taiwan