Vanilla Steel cresce sempre di più nonostante la carenza di materiale

venerdì, 12 febbraio 2021 18:09:06 (GMT+3)   |   Istanbul
       

La nuova piattaforma tedesca di aste elettroniche Vanilla Steel ha dichiarato di aver accelerato il suo sviluppo, passando dalle 3.400 tonnellate di acciaio vendute a ottobre 2020 alle 8.700 tonnellate di gennaio 2021, nonostante il recente rallentamento del mercato. 

Secondo Vanilla Steel, negli ultimi mesi il mercato dell'acciaio è stato estremamente volatile, passando da minimi storici, dovuti agli effetti della pandemia, alle forti impennate delle ultime settimane determinate dalla carenza d'offerta. La situazione è peggiorata per via delle difficoltà nell'importare l’acciaio e per l'aumento dei prezzi di materie prime e della logistica. 

Ogni lunedì sulla piattaforma vengono pubblicate nuove aste. La società ha affermato che sta cercando di costruire un prodotto digitale incentrato sul cliente che si adatti alle esigenze dell’industria siderurgica. 

«Stiamo costruendo un mercato secondario per l’ecosistema siderurgico europeo e aiutiamo (i clienti) a scambiare acciaio disponibile con l'obiettivo di una vendita immediata ed efficiente», ha affermato Alexis Ducros, co-fondatore della piattaforma. Nella piattaforma digitale gli acquirenti possono trovare il materiale in eccesso (acciaio al carbonio, acciaio legato e acciaio inox) proveniente da tutta Europa. Nello specifico, hanno aderito 30 paesi e 50 fornitori. 

Vanilla Steel ha dichiarato di avere un impatto positivo sull'ambiente: i prodotti siderurgici ottengono una maggiore aspettativa di vita, in quanto vengono evitati sprechi e viene ridotta l'"impronta di carbonio" dell’industria siderurgica. 


Ultimi articoli collegati

Germania: in crescita a gennaio il prezzo del minerale ferroso importato

Prezzi del rottame in calo in Germania e Polonia a febbraio

Corea del Sud: dazi provvisori sull'import di prodotti piani inossidabili da tre paesi

ThyssenKrupp dice no alla cessione della sua divisione siderurgica a Liberty Steel

Italia seconda destinazione dell'export ucraino di ferroleghe a gennaio