Vale, tribunale approva l'accordo sul pagamento dei danni ambientali

martedì, 15 settembre 2020 15:54:02 (GMT+3)   |   San Paolo
       

Un tribunale brasiliano ha approvato un accordo tra Vale e l'ufficio del procuratore generale brasiliano (noto come AGU) secondo il quale il gruppo minerario accetta di pagare 250 milioni di real (47,4 milioni di dollari) in sanzioni per il disastro di Brumadinho del 25 gennaio 2019.

Secondo AGU, Vale ha accettato di pagare le sanzioni inflitte dal regolatore ambientale Ibama a seguito del croollo della diga. 

L'accordo con AGU e Ibama non esclude azioni legali e richieste che altri enti hanno o potrebbero avanzare contro Vale. AGU ha dichiarato che utilizzerà i proventi per investire nella conservazione dei parchi brasiliani, nei servizi igienico-sanitari e nei progetti per lo smaltimento di rifiuti solidi nello stato del Minas Gerais.


Ultimi articoli collegati

Tribunale brasiliano nega il congelamento dei beni di Vale

Brasile: l'agenzia mineraria ferma quarantacinque dighe

Export di minerale ferroso brasiliano in forte crescita a settembre

Brasile: ricorso contro l'accordo tra Vale e l'ufficio del procuratore generale

Tribunale brasiliano ordina a Vale due sospensioni di attività