Vale risarcirà le famiglie dei lavoratori deceduti nel disastro di Brumadinho

mercoledì, 17 luglio 2019 17:33:52 (GMT+3)   |   San Paolo
       

Vale e i pubblici ministeri dello stato del Minas Gerais hanno concordato che la società brasiliana verserà degli indennizzi in seguito al crollo della diga di Brumadinho che alla fine dello scorso gennaio causò 248 morti e 22 dispersi. Saranno risarciti 700.000 real (185.780 dollari) a ciascuna famiglia (coniugi, figli o figlie) dei lavoratori che hanno perso la vita durante l'incidente. I pm esigevano inizialmente un milione di real (265.360 dollari) per ogni dipendente. Non è stata resa nota la cifra totale dell’indennizzo.

L’azienda mineraria pagherà inoltre una rata scolastica mensile per i figli dei dipendenti deceduti ed effettuerà un deposito di 400 milioni di real (106,4 milioni di dollari) per rimborsare i danni morali collettivi.

Come risultato dell'accordo con i pubblici ministeri, Vale è riuscita a sbloccare 1,6 miliardi di real (424,5 milioni di dollari) in contanti che erano stati sequestrati dai tribunali durante l’indagine.

1 USD = 3,77 BRL (16 luglio)

 


Ultimi articoli collegati

Minerale di ferro, prezzi supportati da un miglioramento del sentiment in Cina

Prezzi delle lamiere stabili negli USA

Cina: prezzi del ferromanganese sul mercato locale – settimana 8

ArcelorMittal Kryviy Rih avvia i test a caldo presso la nuova colata continua

Ricavi in calo per China Steel Corporation a gennaio