Vale, export di minerale di ferro in calo nel periodo gennaio-aprile

lunedì, 25 maggio 2020 16:24:20 (GMT+3)   |   Istanbul
       

Secondo l'Unione nazionale brasiliana dell'industria dell'estrazione di ferro e metalli di base (Sinferbase), nel mese di aprile di quest'anno il volume delle esportazioni di minerale ferroso da parte del gruppo minerario Vale è stato pari a 18,94 milioni di tonnellate, in crescita del 45,2% su base annua e del 19,57% su base mensile. Nel periodo gennaio-aprile, invece, le esportazioni di minerale da parte di Vale sono calate dell'11% su base annua, fermandosi a 70,67 milioni di tonnellate.

Nel mese di aprile, le vendite di minerale ferroso da parte di Vale sul mercato domestico sono state pari a 1,06 milioni di tonnellate, dato in diminuzione del 29,8% su base annua e del 24,3% su base mensile. Nei primi quattro mesi dell'anno le vendite sul mercato locale si sono attestate a 5,14 milioni di tonnellate, evidenziando un calo del 2,46% su base annua.


Ultimi articoli collegati

Severstal punta a nuovi mercati partendo dal Brasile, di recente la prima vendita a CSN

Vale: nessuna importante acquisizione in vista

Germania: in crescita tra aprile e maggio il prezzo per l'import di minerale di ferro

Brasile: Brumadinho limita le attività delle aziende minerarie

Vale, il coronavirus mette a rischio la produzione di minerale