Vale, esportazioni di minerale ferroso in calo a settembre

lunedì, 25 ottobre 2021 11:56:37 (GMT+3)   |   Istanbul
       

Nel mese di settembre di quest'anno il volume delle esportazioni di minerale ferroso da parte del gruppo minerario Vale è stato pari a 26,37 milioni di tonnellate, dato in calo del 6,1% su base mensile e del 4,4% su base annua. Lo ha riferito l'Unione nazionale brasiliana dell'industria dell'estrazione di ferro e metalli di base (Sinferbase). Nel periodo gennaio-settembre, le esportazioni di minerale da parte di Vale sono aumentate invece del 4,6% su base annua, raggiungendo 204,49 milioni di tonnellate. 

Nel mese di settembre, le vendite di minerale ferroso da parte di Vale sul mercato domestico sono state pari a 1,64 milioni di tonnellate, dato in aumento del 41,3% su base annua e del 3,7% su base mensile. Nei primi sette nove dell'anno le vendite sul mercato locale si sono attestate a 13,28 milioni di tonnellate, facendo registrare una crescita del 21,3% rispetto al corrispondente periodo del 2020. 


Articolo precedente

Minerale di ferro, prezzi CFR Cina – 30 novembre

30 nov | Rottame e materie prime

Brasile, prezzi del minerale ferroso di alta qualità in forte aumento

29 nov | Rottame e materie prime

Minerale di ferro, prezzi CFR Cina – 28 novembre

28 nov | Rottame e materie prime

Minerale di ferro, prezzi CFR Cina – 25 novembre

25 nov | Rottame e materie prime

Minerale di ferro, prezzi CFR Cina – 23 novembre

23 nov | Rottame e materie prime

Minerale di ferro, prezzi CFR Cina – 22 novembre

22 nov | Rottame e materie prime

Ucraina, Metinvest: calo del 65% nella produzione di ghisa nel periodo gennaio-settembre

22 nov | Notizie

Brasile, prezzi del minerale ferroso di alta qualità ancora in rialzo

22 nov | Rottame e materie prime

Brasile: export di minerale di manganese in calo a ottobre

22 nov | Notizie

Minerale di ferro, prezzi CFR Cina – 21 novembre

21 nov | Rottame e materie prime