Usiminas passa dalla perdita all'utile nel primo trimestre

lunedì, 26 aprile 2021 22:33:09 (GMT+3)   |   San Paolo
       

Il produttore siderurgico brasiliano Usiminas ha comunicato di aver registrato nel primo trimestre di quest'anno un utile netto di 1,2 miliardi di real brasiliani (219,8 milioni di dollari), rispetto alla perdita netta di 424 milioni di real (77,8 milioni di dollari) registrata nel primo trimestre 2020. Allo stesso tempo, i ricavi netti della società sono cresciuti dell'86%, ammontando a 7,06 miliardi di real (1,2 miliardi di dollari). I ricavi del primo trimestre 2020 sono stati i più alti da quando la società aquisì Cosipa ne 2009. 

Il volume delle vendite di acciaio ha raggiunto 1,25 milioni di tonnellate, in crescita del 20% su base annua, mentre il volume delle vendite di minerale di ferro è ammontato a 1,94 milioni di tonnellate, in diminuzione del 12% su base annua. 

L'EBITDA adjusted di Usiminas è cresciuto di ben il 325% su base annua, ammontando a 2,42 miliardi di real (443,5 milioni di dollari). Infine, il margine EBITDA adjusted è salito al 34% dal 15% del primo trimestre del 2020. 

1 USD = 5,46 BRL (23.04.2021) 


Ultimi articoli collegati

Vale, via ai lavori preliminari per la disattivazione di una diga

Argentina: produzione di acciaio grezzo in crescita a marzo

ArcelorMittal Brasil sanzionata per uso improprio di una sirena di emergenza

Produzione brasiliana di acciaio grezzo in crescita nel primo trimestre

Brasile: export di minerale ferroso in crescita nel primo trimestre