Usiminas: produzione e vendite di acciaio a livelli pre-coronavirus

lunedì, 09 novembre 2020 11:55:52 (GMT+3)   |   San Paolo
       

Usiminas, produttore brasiliano di acciai piani, ha dichiarato di recente di aver «stabilizzato» sia la produzione sia i volumi di vendita dell'acciaio. 

La società ha precisato che nel mese di ottobre di quest'anno la produzione di acciai finiti ha raggiunto 370.500 tonnellate, crescendo del 9,4% rispetto alla media mensile del 2019. Si è trattato inoltre del volume più alto da marzo, prima che gli effetti negativi della pandemia si manifestassero. 

Nel mese in oggetto, le vendite di acciaio sono ammontate a 366.300 tonnellate, il 7,1% in più rispetto alla media mensile del 2019 e il 4,9% in più rispetto alla media del primo trimestre 2020. Anche nel caso delle vendite i volumi sono stati i più alti da marzo 2020. 

Usiminas ha sottolineato che le vendite locali hanno rappresentato il 97% del totale delle vendite di ottobre.


Ultimi articoli collegati

ArcelorMittal Tubarão vicina alla piena capacità produttiva

Minerale di ferro, Vale: «Eviteremo di sovraccaricare il mercato»

Vale, target di produzione di 400 milioni di tonnellate di minerale entro il 2022

Vale, a breve via allo smantellamento della diga di Dutor

Usiminas passa dalla perdita all'utile nel terzo trimestre