USA: prosegue l’indagine sulle barre filettate importate da quattro paesi

lunedì, 08 aprile 2019 12:07:26 (GMT+3)   |   San Diego
       

La International Trade Commission (ITC) ha stabilito alla fine della scorsa settimana che ci sono ragionevoli probabilità che l’industria USA venga materialmente danneggiata dalle importazioni di barre filettate provenienti da Cina, India, Taiwan e Thailandia presumibilmente vendute sul territorio statunitense a meno del giusto valore e sovvenzionate dai governi di Cina e India.

 Il presidente Johanson e i commissari Williamson, Broadbent, Schmidtlein e Kearns hanno votato tutti a favore. Di conseguenza il Dipartimento del commercio statunitense proseguirà con le indagini per dazi antidumping e compensativi sulle importazioni di barre filettate provenienti da Cina, India, Taiwan e Thailandia.


Ultimi articoli collegati

Export USA di filo trafilato in crescita a marzo 

USA: risultati finali delle indagini sulle graffette a filo fine provenienti dalla Cina

USA: dazi provvisori su blocchi in acciaio forgiato provenienti da Italia e altri tre paesi

USA: proseguono le indagini sulle importazioni di bombole in acciaio dalla Cina

USA: confermato il dazio sul silicio metallico proveniente dalla Russia