USA: permessi per l’importazione di acciaio in aumento ad ottobre

martedì, 06 novembre 2018 11:38:08 (GMT+3)   |   San Diego
       

Secondo gli ultimi dati della Steel Import Monitoring and Analysis (SIMA) del Dipartimento del Commercio statunitense (DOC), negli USA le richieste di autorizzazione all’importazione di acciaio nel mese di ottobre si sono attestate a 2.690.518 tonnellate, aumentando dell’8,3% rispetto alle tonnellate per cui era stata richiesta autorizzazione nel mese di settembre, e del 31,1% rispetto alle tonnellate effettivamente importate a settembre.

Nel mese di ottobre, la maggior parte dei permessi per l’importazione di prodotti finiti ha riguardato blumi, billette e bramme per un totale di 804.951 tonnellate, zincati a caldo per 236.571 tonnellate, coils a caldo per 212.302 tonnellate, condotte per 198.772 tonnellate, OCTG per 154.457 tonnellate e coils a freddo per 131.210 tonnellate.

La maggior parte delle richieste di autorizzazione all’importazione nel mese di ottobre ha riguardato prodotti siderurgici provenienti dal Brasile (543.316 tonnellate); a seguire, 408.296 tonnellate di prodotti con provenienza Canada, 304.633 tonnellate con provenienza Messico, 160.416 tonnellate con provenienza Corea e 159.265 tonnellate di prodotti di origine russa.


Ultimi articoli collegati

Ministro Gualtieri: «Ilva resti con un azionista di maggioranza privato»

Produzione argentina di acciaio grezzo in calo a dicembre e nel 2019

Coils a caldo, possibili sconti sui prezzi da parte dei produttori turchi per l'Italia

ArcelorMittal annuncia lo stato di forza maggiore in Francia